skip to Main Content
+39 06 360959 1 sdsministeripersonali@avventisti.it

SdS – Attività introduttive – 2° tr. 2022 – 03

CORNERSTONE – Manuale dell’animatore

Anno C – 2° trimestre – Lezione 03 – Illustrazione, pagg. 3, 4

Illustrazione

Presentate questa illustrazione con parole vostre:

Iniziate con qualche domanda:

  • Perché gli aghi per le iniezioni letali vengono sterilizzati?
  • Perché alla consegna bagagli dell’aeroporto, la prima valigia che esce dal rullo non appartiene mai a nessuno?
  • Esiste un sinonimo del termine «sinonimo»?
  • Se un poliziotto arresta un mimo, gli dice forse che ha il diritto di restare in
  • silenzio?
  • Perché continui a spingere i tasti del telecomando, se sai che la batteria è
  • scarica?
  • Se una mucca ride, il latte le esce dal naso?

Queste erano domande un po’ insolite, forse strane. Anche nella storia di oggi troviamo una domanda strana: Gesù chiede a un paralitico: «Vuoi tu guarire?». Perché si dovrebbe pensare che un paralitico non voglia guarire? E, invece, a pensarci meglio questa domanda non è poi così strana: a volte noi non vogliamo essere liberati dalle nostre infermità. Rifletti sulla storia che Kurt, un giorno, raccontò alla sua chiesa: «La settimana scorsa, mentre percorrevo la Pike Street a Seattle, mi imbattei in un barbone che dormiva ai bordi della strada. Non aveva una coperta, stava quasi gelando e la notte era appena iniziata. Questa immagine non mi lasciava tranquillo».

Kurt fece una pausa per riprendersi dalla commozione. «Mi preoccupai per lui e così feci una svolta a U e ritornai sulla strada. Gli dissi il mio nome, e lui rispose che si chiamava Ray. Gli dissi di venire a casa mia fino a quando non avesse ricuperato le forze o, almeno, fino a quando non avrebbe fatto più caldo». Kurt proseguì il racconto spiegando che Ray aveva molto apprezzato una bella

doccia calda, un buon pasto, un letto caldo e la chiave di casa con l’invito a restarci per tutto il tempo che desiderava.

L’ironia della storia è che quell’uomo rimase due giorni e poi scomparve. Lasciò un biglietto che diceva: «Grazie, ma preferisco vivere sulla strada». Ma com’era possibile? Ray aveva sfiorato una vincita alla lotteria! Poteva togliersi dalla strada. Ma era questo che Ray voleva veramente? Evidentemente no, perché preferì la vita da barbone.

Back To Top