skip to Main Content
+39 06 360959 1 sdsministeripersonali@avventisti.it

BENVENUTI

su Scuola del Sabato e Ministeri Personali della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno.

Attraverso le pagine di questo sito vorremmo informarvi sulle nostre attività, iniziative e rendere disponibili ai membri delle nostre comunità gli ausili per la Scuola del Sabato, le Missioni ed i Ministeri Personali.

Vi invitiamo a contattarci per qualsiasi ulteriore informazione.

SCUOLA DEL SABATO

La Scuola del Sabato ha da sempre enfatizzato quattro aree, importanti ancora oggi:

Sviluppo delle relazioni di fratellanza
Coinvolgimento del proprio circondario
Studio della Bibbia
Missione

Nel mondo, le Scuola del Sabato dinamiche sono caratterizzate dal solido equilibrio fra questi elementi.

Nel 1853, solo pochi anni dopo che a Washington, New Hampshire, si era formato il piccolo gruppo di Avventisti che santificavano il sabato, James White organizzò la prima Scuola del Sabato a Rochester, New York. Nel 1852, stimando che nello stato di New York vi fossero all’incirca 1.000 membri, White scrisse una serie di 19 lezioni che furono pubblicate nel nuovo Youth’s Instructor.

Sin dai suoi inizi, la Scuola del Sabato ha enfatizzato quattro aree che sono importanti ancora oggi: sviluppo delle relazioni di fratellanza, coinvolgimento del proprio circondario, studio della Bibbia, missione. Nel mondo, le Scuole del Sabato dinamiche sono caratterizzate dal solido equilibrio fra questi elementi.

Sulla base di queste quattro dimensioni, la partecipazione alla Scuola del Sabato si è sviluppata enormemente: da una manciata di credenti nel 1953, ai circa 14 milioni, oggi.

«La Scuola del Sabato è una delle parti più importanti durante il sabato; ci dà la possibilità di sperimentare la fratellanza, di comprendere la missione, di coinvolgere il nostro circondario e, aspetto fra i più rilevanti, di studiare la Bibbia e dialogarne. Che privilegio, essere in grado di potere studiare la nostra Bibbia e anche la guida allo studio della Scuola del Sabato in piccoli gruppi, cercando di attualizzare e rendere pratici i bellissimi suggerimenti biblici per l’esperienza spirituale che vivremo nella settimana entrante! Nessuno dovrebbe mancare alla Scuola del Sabato!»

Ted N. C. Wilson, presidente della Conferenza Generale degli Avventisti del Settimo Giorno.

MISSIONI NEL MONDO

V olete che la Scuola del Sabato sia dinamica e coinvolgente? È importante, allora, ricercare l’equilibrio tra alcuni elementi.

Solo pochi anni dopo che il primo piccolo gruppo di Avventisti che santificavano il sabato si era formato, James White organizzò la prima Scuola del Sabato a Rochester, New York (1853). Stimando che nello stato di New York vi fossero circa 1.000 membri, sua moglie, Ellen G. White, aveva scritto una serie di 19 lezioni che furono pubblicate in una guida, il nuovo Youth’s Instructor.

E sin dai suoi inizi, la Scuola del Sabato ha enfatizzato quattro aree che sono importanti ancora oggi: sviluppo delle relazioni di cura e fratellanza, coinvolgimento del proprio circondario, studio della Bibbia, missione.
Sulla base di queste quattro dimensioni, la partecipazione alla Scuola del Sabato si è sviluppata enormemente: da una manciata di credenti nel 1953, ai circa 14 milioni, oggi.

Volete che la Scuola del Sabato sia dinamica e coinvolgente? Ricercate anche voi, allora, un solido equilibrio tra queste dimensioni!

• relazioni di cura e fratellanza,

• coinvolgimento del proprio circondario,

• studio della Bibbia,

• missione.

MINISTERI PERSONALI

I Ministeri Personali sono un aspetto della Chiesa Cristiana Avventista la cui origine può essere fatta risalire agli inizi della sua storia, intorno al 1860.

L’impegno di questa area è nell’ispirare, motivare, dotare, formare e mobilitare tutti i membri per un servizio cristiano dinamico con la convinzione che “La chiesa di Cristo è stata organizzata in vista del servizio” (Sulle orme del gran medico, p. 148) e “Ogni figlio di Dio è chiamato a essere un missionario. Dobbiamo essere al servizio di Dio e dei nostri simili” (Sulle orme del gran medico, p. 395).

IL NOSTRO CREDO

La dottrina avventista ha lo scopo di permeare tutta la vita. Approfondendo le scritture che dipingono un ritratto convincente di Dio, si è invogliati a esplorare, sperimentare e conoscere Colui che desidera farci suoi.

TESTIMONIANZE

Esperienze di fede

  • Spiritualità, corpo e menteSpiritualità, corpo e mente
    Il pastore avventista Mihai Bumbar ci invita a riflettere su Romani 12,1-2: “Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, a presentare i vostri corpi in sacrificio vivente, santo, L'articolo Spiritualità, corpo e mente… Leggi tutto »
  • Il significato della vitaIl significato della vita
    Con la dottoressa Angelica Calò della Fondazione Beresheet LaShalom abbiamo riflettuto sul significato della vita partendo dall'esperienza di Victor Frankl.   L'articolo Il significato della vita è stato appena pubblicato su HopeMedia Italia. Leggi tutto »
  • Signore, non t’importa che moriamo?Signore, non t’importa che moriamo?
    Il pastore avventista tirocinante Nicolò D’Elia ci guida nel commento di Marco 4,35-40: «In quello stesso giorno, alla sera, Gesù disse loro: “Passiamo all'altra riva”. E lasciata la folla, lo L'articolo Signore, non t’importa che… Leggi tutto »
  • L’immagine distorta di Dio, tra antropomorfismi e “intelligenza artificiale”L’immagine distorta di Dio, tra antropomorfismi e “intelligenza artificiale”
    Secondo un recente studio di Francesca Stavrakopoulou ("Anatomia di Dio", ed. Bollati Boringhieri) la fisicità di Dio nella Bibbia ebraica è stata offuscata dalle concezioni successive di teologi e sacerdoti, influenzati L'articolo L’immagine distorta di Dio,… Leggi tutto »
  • Mercoledì 18 maggio 2022Mercoledì 18 maggio 2022
    Romani 5:6 - Infatti, mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empi. Meditazione giornaliera Apri la porta del tuo cuore, autori vari, presentazione di Fulvia Ruocco L'articolo Mercoledì 18 maggio… Leggi tutto »
Back To Top